La preghiera

by Raffaelli Roberto on

A cosa serve pregare?

riflettiamo con un po’ di calma…

Gesù pregava?

Probabilmente da buon ebreo avrà recitato i salmi (li leggiamo a Messa anche noi dopo la prima lettura)

  • Mt 14,23 Congedata la folla, salì sul monte, in disparte, a pregare. Venuta la sera, egli se ne stava lassù, da solo
  • Mc 6,46 Quando li ebbe congedati, andò sul monte a pregare
  • Lc 5,16 Ma egli si ritirava in luoghi deserti a pregare
  • Lc 6,12 In quei giorni egli se ne andò sul monte a pregare e passò tutta la notte pregando Dio
  • Lc 9,18 Un giorno Gesù si trovava in un luogo solitario a pregare
Lc 23,43 …in un luogo solitario a pregare…..

Si, Gesù pregava!

Cosa dice Gesù della preghiera?

Mt 6,5 E quando pregate, non siate simili agli ipocriti che, nelle sinagoghe e negli angoli delle piazze, amano pregare stando ritti, per essere visti dalla gente. In verità io vi dico: hanno già ricevuto la loro ricompensa. Invece, quando tu preghi, entra nella tua camera, chiudi la porta e prega il Padre tuo, che è nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà.

Mc 11,25 Quando vi mettete a pregare, se avete qualcosa contro qualcuno, perdonate, perché anche il Padre vostro che è nei cieli perdoni a voi le vostre colpe».

Lc 18,1 Diceva loro una parabola sulla necessità di pregare sempre, senza stancarsi mai: «In una città viveva un giudice, che non temeva Dio né aveva riguardo per alcuno. 3In quella città c’era anche una vedova, che andava da lui e gli diceva: «Fammi giustizia contro il mio avversario». 4Per un po’ di tempo egli non volle; ma poi disse tra sé: «Anche se non temo Dio e non ho riguardo per alcuno, 5dato che questa vedova mi dà tanto fastidio, le farò giustizia perché non venga continuamente a importunarmi»». 6E il Signore soggiunse: «Ascoltate ciò che dice il giudice disonesto. 7E Dio non farà forse giustizia ai suoi eletti, che gridano giorno e notte verso di lui? Li farà forse aspettare a lungo? 8Io vi dico che farà loro giustizia prontamente. Ma il Figlio dell’uomo, quando verrà, troverà la fede sulla terra?».

Lc 11, 9-13 Ebbene, io vi dico: chiedete e vi sarà dato, cercate e troverete, bussate e vi sarà aperto. Perché chiunque chiede riceve e chi cerca trova e a chi bussa sarà aperto. Quale padre tra voi, se il figlio gli chiede un pesce, gli darà una serpe al posto del pesce? O se gli chiede un uovo, gli darà uno scorpione? Se voi dunque, che siete cattivi, sapete dare cose buone ai vostri figli, quanto più il Padre vostro del cielo darà lo Spirito Santo a quelli che glielo chiedono!».

C’è dunque la preghiera PERSONALE e la preghiera COMUNITARIA, ma sempre:

PREGARE È PARLARE CON DIO
ASCOLTARE
MEDITARE LA SUA PAROLA
DECIDERE COME VIVERE LA SUA PAROLA
LODARE
CHIEDERE PERDONO
CHIEDERE GRAZIE
RINGRAZIARE

Ci sono preghiere spontanee e preghiere già scritte.

Tutte le preghiere sono state scritte dagli uomini, persone illuminate, studiose, teologhe, innamorate di Dio Trinità, meno che una, quella indicataci proprio da Gesù

IL PADRE NOSTRO

Matteo 6, 9-13

Voi dunque pregate così:
Padre nostro che sei nei cieli,
sia santificato il tuo nome,
venga il tuo regno,
sia fatta la tua volontà,
come in cielo così in terra.
Dacci oggi il nostro pane quotidiano,
e rimetti a noi i nostri debiti
come anche noi li rimettiamo ai nostri debitori,
e non abbandonarci alla tentazione,
ma liberaci dal male.

Luca 11, 1-4

Gesù si trovava in un luogo a pregare; quando ebbe finito, uno dei suoi discepoli gli disse: “Signore, insegnaci a pregare, come anche Giovanni ha insegnato ai suoi discepoli”.
Ed egli disse loro:
“Quando pregate, dite: Padre,
sia santificato il tuo nome,
venga il tuo regno;
dacci ogni giorno il nostro pane quotidiano,
e perdona a noi i nostri peccati,
anche noi infatti perdoniamo a ogni nostro debitore,
e non abbandonarci alla tentazione”.

Cosa significa il Padre Nostro?

PADRE NOSTRO, non solo mio, ma di tutti; ogni uomo oggi può dire di avere un padre vero, che lo ama

CHE SEI NEI CIELI, non “lontano”, non “distaccato” come potrebbe sembrare. Ma tutt’intorno, in tutta l’immensità dell’universo. Perché se sei lì, allora sei veramente dappertutto, anche qui, adesso con me, in me: non vi è luogo dove non sei Signore!

SIA SANTIFICATO IL TUO NOME, il nome di Dio che Gesù ci ha insegnato è Padre, chiediamo quindi che tutti lo riconoscano come Padre ed i tuoi figli, uomini e donne, possono vivere liberi

VENGA IL TUO REGNO, chiediamo che nella nostra vita, nel mondo, nella storia, regni il Padre, cioè la legge dell’amore.

SIA FATTA LA TUA VOLONTÀ’ COME IN CIELO COSI’ IN TERRA, quello che vuoi tu lo voglio anch’io, quello che desideri tu lo desidero anch’io. Aiutami nella mia vita a fare non solo quello che piace a me, ma quello che desideri tu (che poi è il meglio per me) perché tu vuoi la mia felicità

DACCI OGGI IL NOSTRO PANE QUOTIDIANO, anche se noi lo promettiamo agli altri sempre domani

RIMETTI A NOI I NOSTRI DEBITI COME NOI LI RIMETTIAMO Al NOSTRI DEBITORI, non sempre siamo capaci di amare, di volere bene a tutti. Chiediamo al Signore di perdonarci e di imparare da Gesù a perdonare fino ad amare, fino a fare del bene anche a chi ci fa del male

NON ABBANDONARCI ALLA TENTAZIONE, nei momenti difficili, quando c’è dolore, confusione, tradimenti, tristezze non ci abbandonare, fa che non ci allontaniamo da te, ma fa che ti sentiamo vicino

MA LIBERACI DAL MALE, liberaci dall’essere egoisti, dal desiderare di essere potenti e saremo liberi di amare.

Vi ricordate il primo video?

Se pensi di poter stare in piedi da solo con le tue forze, se credi di saper affrontare ogni questione, allora pregare non ti servirà a niente; tranquillo non fare niente, sarebbe solo una perdita di tempo!

Se invece sei convinto che si possa fare meglio e che si possa fare di più a partire da te stesso, allora pregare ti servirà un sacco.

Pregare ti cambierà la vita e a partire da te anche la vita di chi ti circonda

Don Alberto Ravagnani

92.200 iscritti

Proviamo a pregare insieme?

Written by: Raffaelli Roberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.